Stagioni al Sirente 2021
CARICAMENTO

STAGIONI AL SIRENTE

LETTERE PER I PICCOLI BORGHI

III EDIZIONE

favicon_sirente

INFORMAZIONI

Stagioni al Sirente, lettere per i piccoli borghi è un programma di eventi promosso dall’APS Massimo Lelj, con la collaborazione del Comune di Tione degli Abruzzi e con il patrocinio del FAI (Fondo Ambiente Italiano) e del Parco Regionale del Sirente-Velino. Giunto alla sua terza edizione e grazie esperienza maturata nell’organizzazione degli eventi del 2019 e 2020, Stagioni al Sirente, che prende il nome dall’opera dello scrittore Massimo Lelj, intende porsi come manifestazione che negli anni ambisca a diventare evento di riferimento per lo studio e la promozione dei rapporti tra la scrittura e piccoli borghi, nella convinzione che tale rapporto possa aumentare il grado di resilienza dei luoghi narrati, in cui vivono i narratori o in cui sono ambientate le storie degli stessi. 

Sulla scorta della ratifica della Convenzione di Faro avvenuta nel 2020, il progetto culturale 2021 Stagioni al Sirente, lettere per i piccoli borghi ha individuato il concetto di Eredità culturale come tema comune. Tale concetto sarà il filo che unirà i diversi eventi che si susseguiranno durante l’anno, all’interno di un percorso immateriale definito attraverso lettere virtuali per il passato, lettere per il presente e lettere per il futuro, dove “lettere” sia da intendersi come insieme degli studi umanistici, ma anche come semplice plurale del sostantivo, ripensando alle tante missive di emigranti destinate da luoghi remoti ai piccoli paesi dell’entroterra abruzzese, che oggi sono pronti a lanciare le proprie missive al futuro e a quanti vorranno riscoprirli . 

La manifestazione vuole essere al contempo start up di un progetto più complesso che intende arrivare all’istituzione di un Ecomuseo della Nostalgia dedicato agli scrittori natii della valle Massimo Lelj e Giovanni Titta Rosa, molto noti e attivi nella Milano letteraria dagli anni trenta ai cinquanta. 

Image
Image
Image
Image